Che genere di lavoro scelgono i giovani oggi? Mercoledì, 21 Febbraio 2018

Le scelte professionali di studenti e studentesse sono influenzate da pregiudizi e luoghi comuni che identificano alcuni mestieri come maschili e altri come femminili? È quello che stanno cercando di capire i giovani soci della CFS della 3 Ea del Liceo Rosmini di Trento nell’ambito di una ricerca condotta in collaborazione con l’associazione Donne in cooperazione

Si parla di:

Gli stereotipi di genere coinvolgono anche il mondo del lavoro, si sa. E così si è più portati a visualizzare una donna nel ruolo di persona addetta alla segreteria di un ufficio, mentre parlando di persone laureate in ingegneria sarà più probabile pensare a delle figure maschili. Ma quanto pregiudizi e luoghi comuni influiscono sulle scelte che studenti e studentesse compiono quando si parla del loro futuro professionale? Se lo stanno chiedendo i giovani soci della Cooperativa Formativa Scolastica costituita dalla 3 Ea del Liceo Rosmini di Trento nell’ambito di un progetto condotto in collaborazione con l’associazione Donne in cooperazione. “L’obiettivo della ricerca – spiega Simonetta Fedrizzi, che in Federazione segue l’attività dell’associazione come esperta in politiche di genere e affianca la Cfs in qualità di tutor aziendale – è comprendere quanto le scelte formative e professionali dei giovani e delle giovani siano influenzate da una visione stereotipata dei ruoli di genere e da condizionamenti sociali, e quanto invece siano il risultato dell’analisi delle prospettive occupazionali e di inclinazioni e interessi individuali”.

Per aiutare le giovani ricercatrici e ricercatori a inquadrare il contesto in cui si svilupperà il loro lavoro, l’associazione Donne in cooperazione ha proposto alcuni momenti formativi durante i quali oltre a presentare le principali attività dall’associazione, verranno approfonditi i principali aspetti delle asimmetrie di genere nella società, sia a livello nazionale, che provinciale e forniti strumenti per una lettura critica e il loro superamento con particolare attenzione alla decostruzione degli stereotipi di genere e all’empowerment femminile.

Dopo una prima fase di indagine, che sarà condotta su un campione di studenti e studentesse del Rosmini e prenderà il via nel corso del secondo quadrimestre, la classe, affiancata e guidata dal docente di metodologia della ricerca sociale, avrà il compito di individuare strumenti utili per superare gli stereotipi, favorire processi di scelta il più possibile liberi da condizionamenti e valorizzare le specificità individuali e i singoli talenti. I risultati conclusivi verranno presentati nel corso di un evento organizzato in collaborazione con l’associazione o all’interno di una breve pubblicazione curata dai giovani ricercatori.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Parole in cooperazione

    Martedì 18 giugno, dalle 17.15 alle 19.30 presso la corte interna del ristorante "Il gusto della cooperazione" (in via Segantini 10 a Trento), l'associazione Donne in cooperazione propone un momento di confronto e condivisione su alcune parole chiave

  • Donne in cooperazione per fare la differenza in rete (e non solo)

    Gli strumenti per contribuire a migliorare la nostra vita e quella delle persone con cui interagiamo, sia online che nel mondo reale, sono stati al centro del doppio appuntamento proposto ieri sera dall’associazione Donne in cooperazione: il primo, con Vera Gheno, esperta di comunicazione digitale che gestisce l’account Twitter dell’Accademia della Crusca, centrato sulla comunicazione digitale e, a seguire, l’assemblea ordinaria, che ha messo in evidenza i progetti proposti all’interno della cooperazione trentina per la costruzione di un sistema più inclusivo e rispettoso delle differenze

  • Fare la differenza in rete, una ricetta per vivere felici e connessi

    Incontro proposto dall'associazione Donne in cooperazione per approfondire i temi della comunicazione digitale insieme a Vera Gheno, sociolinguista specializzata in materia. L'appuntamento è per mercoledì 15 maggio alle 18.00 presso sala don Guetti (in via Vannetti 8 a Trento). A seguire, assemblea ordinaria dell'associazione Donne in cooperazione

  • 25 novembre Giornata Internarnazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

    Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne istituita nel 1999 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il messaggio congiunto della presidente della Federazione, Marina Mattarei, e delle Donne in coooperazione, Nadia Martinelli.

  • Donne e giovani per una nuova partecipazione

    Le associazioni Donne in Cooperazione e Giovani Cooperatori Trentini, in collaborazione con la Federazione Trentina della Cooperazione e Formazione Lavoro, e con il contributo del Servizio Commercio e Cooperazione della Provincia Autonoma di Trento, promuovono la seconda edizione del percorso di formazione rivolto a cooperatrici e cooperatori, giovani e donne.

  • Contro le molestie al lavoro: parte la prima iniziativa concreta

    Una psicologa e un’avvocata insegneranno ai responsabili delle risorse umane delle cooperative a riconoscere i comportamenti scorretti, ad affrontarli con i giusti strumenti legali e ad aiutare nel modo giusto le vittime.

  • Donne in cooperazione per il sostegno dei genitori al lavoro in Trentino

    L’assemblea annuale dell’associazione è stata l’occasione per presentare i risultati del progetto "Genitori al lavoro” e fare il punto sulle politiche del lavoro attivate dalla Provincia in questo settore. Chiusole (Agenzia del Lavoro): l’esperienza delle cooperative è una buona prassi da diffondere

  • Il 2 maggio: assemblea Donne in cooperazione e workshop su "Valorizzare la genitorialità"

    In occasione dell'assemblea ordinaria dell'associazione Donne in cooperazione, fissata per mercoledì 2 maggio alle 18.30 (in seconda convocazione), si terrà il workshop di approfondimento su "Valorizzare la genitorialità - pratiche organizzative e strumenti a supporto delle cooperative"

  • Un percorso per valorizzare le competenze manageriali delle cooperatrici

    Dalla collaborazione tra l'associazione Donne in Cooperazione e la Fondazione Franco Demarchi, nasce “WOMANagement: valorizzare le competenze manageriali delle donne cooperatrici”, un progetto-pilota per la valorizzazione delle competenze manageriali delle donne realizzato con il contributo della Provincia autonoma di Trento.

  • Equa rappresentanza di genere: le conquiste vanno coltivate

    Le Donne in cooperazione recuperano il vero significato della giornata dedicata alle donne con una riflessione sui dati aggiornati della presenza femminile all’interno del movimento cooperativo. Trend in crescita nella governance dal 2011, ma nell’ultimo anno ci sono segnali che devono fare riflettere. La presidente Nadia Martinelli: “non possiamo dare per scontate le conquiste fatte fino a oggi”

Copyright 2017 - 2019 Cooperazione Trentina