Al Tambosi di Trento la Cfs è “Best Travel Inspiration” Mercoledì, 07 Marzo 2018

Primo passo del percorso di questa Cooperativa Formativa Scolastica: progettazione e sperimentazione di un cooptour “tematico” in valle di Non territorio caratterizzato da una realtà cooperativa molto viva e attiva.

Ogni viaggio ha una meta. Ogni Cooperativa Formativa Scolastica ha un obiettivo. Quello di “Bti – Best Travel Inspiration” dei ragazzi della terza classe del Tambosi di Trento è di “rispondere in modo innovativo e stimolante alle esigenze di conoscenza delle caratteristiche e dell’organizzazione del sistema cooperativo trentino da parte degli studenti e dei docenti della scuola. Il tutto in un’ottica di valorizzazione e promozione turistica dei territori”.

Questo sarà possibile attraverso alcune tappe.

Coerente con il loro indirizzo di studi, la classe svilupperà un progetto legato al turismo scolastico e alla promozione del territorio. La Cooperativa Formativa Scolastica “Best Travel Inspiration” collaborerà con lo staff dell’ufficio educazione e cultura cooperativa della Federazione nella ideazione e nella predisposizione di una proposta sperimentale caratterizzata da visite al sistema cooperativo trentino (Coop Tour) e itinerari naturalistici, culturali ed enogastronomici.

Studenti e studentesse (affiancati da Arianna Giuliani del team educacoop della Federazione e dall’insegnante Maria Cioffi) dedicheranno il primo anno della loro esperienza cooperativa alla progettazione e alla sperimentazione di un cooptour “tematico” in valle di Non. La terra anaune è caratterizzata da una realtà cooperativa molto viva e attiva nei settori storici (agricoltura, credito e consumo) e in quelli del sociale, produzione-lavoro, edilizia.

Per  predisporre il “pacchetto cooptour”, la Cooperativa Formativa Scolastica potrà contare sulla competenza tecnica di Giulia Dalla Palma, direttrice dell’Azienda per il Turismo della  Valle di Non. Collaborazione che aiuterà a perfezionare l’offerta da proporre sul mercato ed elaborata in cooperativa dagli studenti.

Ricordiamo che, il corso di studi a indirizzo turistico dell’Istituto Tambosi di Trento, dedica particolare attenzione alla valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico e ambientale del territorio.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • I cinquant’anni dei Giovani cooperatori trentini: facciamo rete

    L’Associazione creata nel 1969 ha celebrato ieri sera nella sala della cooperazione il 50esimo anniversario, tra memoria e futuro.

    L’appello del presidente Luca Riccadonna: più rete tra di noi e spazio negli organismi di rappresentanza.

    La presidente della Cooperazione Trentina Marina Mattarei: osate, prendetevi responsabilità e non abbiate paura di sbagliare. La gestione del passaggio intergenerazionale è prioritario per la Cooperazione.

    Nell’assemblea ordinaria rinnovato il cda. Conferma del presidente Riccadonna

  • I cooperatori trentini a confronto con i colleghi dell’Andalusia

    In 35 hanno partecipato al viaggio di studio organizzato dalla Federazione Trentina della Cooperazione in collaborazione con la Scuola di Economia Sociale di Osuna.

  • Da 50 anni Giovani Cooperatori Trentini

    L’Associazione Giovani Cooperatori festeggia il cinquantesimo compleanno.

  • Coop sociali: servizi per oltre 24.000 persone e più di 1.700 lavoratori svantaggiati

    Sono stati presentati questa mattina a Trento nell’ambito del seminario “Tra persona e comunità” organizzato dal consorzio Consolida i dati, rilevati con il metodo ImpACT di Euricse, relativi ai servizi erogati, al lavoro generato e all’impatto sul territorio prodotto da 48 cooperative sociali. Registrata anche la soddisfazione di utenti; famigliari e lavoratori.

    Cipriani: “I dati, se da un lato dimostrano la rilevanza della cooperazione sociale, dall’altro devono diventare uno strumento di programmazione funzionale alle politiche di welfare territoriale.”

    Per l’assessore Tonina la cooperazione sociale ha un ruolo fondamentale in Trentino, la politica deve tenerne conto e trovare sinergie che consentano di garantire – pur in un orizzonte di maggiori ristrettezze economiche – la risposta a bisogni fondamentali per la vita delle persone.

  • Presentate alle categorie economiche le linee generali della manovra economico-finanziaria 2020-2022

    Presentate dal presidente Maurizio Fugatti, assieme al vicepresidente Mario Tonina, all’assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli, all’assessore all’agricoltura Giulia Zanotelli e al direttore generale Paolo Nicoletti, alle associazioni economiche e imprenditoriali del Trentino, le linee salienti della manovra economico-finanziaria 2020-2022.

  • 1969-2019: da cinquant’anni Associazione Giovani Cooperatori Trentini

    L’Associazione creata nel 1969 ha raggiunto il traguardo significativo del primo mezzo secolo. Sarà festeggiato con un evento celebrativo e, soprattutto, con alcuni accordi di collaborazione.

  • Trento a Matera: De Gasperi, la Costituzione e la cooperazione. Un legame riscoperto

    Lo statista trentino è stato ricordato oggi a Matera in un incontro promosso dalla cooperazione trentina per rilanciare un legame forte con la città della Basilicata, quest’anno capitale della cultura.

    Sul palco del meeting del gruppo cooperativo Cgm che si interroga sul futuro la Giudice Costituzionale Daria De Pretis ha parlato agli studenti liceali di Trento e Matera, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta ha ricordato gli anni giovanili in cui De Gasperi fu consigliere comunale del capoluogo, il vicepresidente della Provincia autonoma Mario Tonina ha ripercorso la figura di statista e di cooperatore, e la presidente Marina Mattarei ha sottolineato l’importanza di creare ponti e reti aperte.

  • Ricordata a Matera la figura di Alcide De Gasperi

    “De Gasperi, con l’esempio della sua azione, con la tenacia e la coerenza con cui portò avanti il suo impegno politico, ci insegnò il valore dell’unità e del dialogo”. Così il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento, Mario Tonina, intervenuto, in mattinata, a Matera alla convention del Consorzio Nazionale della Cooperazione sociale Gino Mattarelli (CGM), nel corso della quale è stata ricordata la figura di Alcide De Gasperi e gli insegnamenti che lo statista trentino ha lasciato.

  • Alcide De Gasperi e il Trentino a Matera, un legame che si rinnova. In nome della Costituzione

    Lo statista trentino è nel cuore dei materani per aver ispirato la legge che sfollò la popolazione dai “Sassi”, allora in condizioni invivibili.

    Il Trentino - attraverso le istituzioni pubbliche e il mondo cooperativo - rinnova questo legame di amicizia con un evento che mette al centro la Costituzione: un incontro tra licei (Da Vinci di Trento – Duni di Matera) ed una lectio della Giudice Costituzionale Daria de Pretis dal titolo “La Costituzione aperta al mondo”.

    E – vera “chicca” – sarà esposta solo per pochi giorni la preziosa versione originale della Costituzione “ritrovata” (una delle tre esistenti) che fu proprietà di De Gasperi, donata dalla figlia Maria Romana alla Fondazione Museo storico del Trentino.

    L’evento è parte centrale del meeting del gruppo cooperativo CGM (consorzio delle coop sociali) dal titolo “Sharing future”, in programma nella capitale europea della cultura dal 29 al 31 ottobre

  • Trentino Pedala 2019, il cicloconcorso che premia le persone, la salute, l'ambiente

    La quarta edizione del cicloconcorso Trentino Pedala si è conclusa al MuSe con la cerimonia di premiazione che ha visto consegnare premi (diversi) a 45 persone: 25 i premi (ad estrazione) per coloro che hanno percorso più di 100 km, registrati sul portale Trentino Pedala e/o sull'App; 20 i premi di un buono spesa di 50 euro ciascuno per il concorso del mese di luglio "In bici al lavoro", messi a disposizione dalla Federazione Trentina della Cooperazione.

Copyright 2017 - 2019 Cooperazione Trentina