Al Tambosi di Trento la Cfs è “Best Travel Inspiration” Mercoledì, 07 Marzo 2018

Primo passo del percorso di questa Cooperativa Formativa Scolastica: progettazione e sperimentazione di un cooptour “tematico” in valle di Non territorio caratterizzato da una realtà cooperativa molto viva e attiva.

Ogni viaggio ha una meta. Ogni Cooperativa Formativa Scolastica ha un obiettivo. Quello di “Bti – Best Travel Inspiration” dei ragazzi della terza classe del Tambosi di Trento è di “rispondere in modo innovativo e stimolante alle esigenze di conoscenza delle caratteristiche e dell’organizzazione del sistema cooperativo trentino da parte degli studenti e dei docenti della scuola. Il tutto in un’ottica di valorizzazione e promozione turistica dei territori”.

Questo sarà possibile attraverso alcune tappe.

Coerente con il loro indirizzo di studi, la classe svilupperà un progetto legato al turismo scolastico e alla promozione del territorio. La Cooperativa Formativa Scolastica “Best Travel Inspiration” collaborerà con lo staff dell’ufficio educazione e cultura cooperativa della Federazione nella ideazione e nella predisposizione di una proposta sperimentale caratterizzata da visite al sistema cooperativo trentino (Coop Tour) e itinerari naturalistici, culturali ed enogastronomici.

Studenti e studentesse (affiancati da Arianna Giuliani del team educacoop della Federazione e dall’insegnante Maria Cioffi) dedicheranno il primo anno della loro esperienza cooperativa alla progettazione e alla sperimentazione di un cooptour “tematico” in valle di Non. La terra anaune è caratterizzata da una realtà cooperativa molto viva e attiva nei settori storici (agricoltura, credito e consumo) e in quelli del sociale, produzione-lavoro, edilizia.

Per  predisporre il “pacchetto cooptour”, la Cooperativa Formativa Scolastica potrà contare sulla competenza tecnica di Giulia Dalla Palma, direttrice dell’Azienda per il Turismo della  Valle di Non. Collaborazione che aiuterà a perfezionare l’offerta da proporre sul mercato ed elaborata in cooperativa dagli studenti.

Ricordiamo che, il corso di studi a indirizzo turistico dell’Istituto Tambosi di Trento, dedica particolare attenzione alla valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico e ambientale del territorio.

Probabilmente troverai di tuo interesse anche

  • Visita di studio del progetto europeo Sentinel

    Tra i partner dell’iniziativa c’è anche la Federazione Trentina della Cooperazione. Nel programma di incontri di due giorni una serie di realtà della cooperazione sociale e di imprese agricole della Carnia e del Cadore. La collaborazione tra pubblico e privato è fondamentale per evitare lo spopolamento dei territori marginali. L’esperienza di successo dell’Albergo diffuso

  • Con etika sulla Luna, per sostenere i diritti delle persone con disabilità

    Richiama l’allunaggio, di cui si celebra quest’anno il 50° anniversario, il video che parla dei diritti delle persone con disabilità promosso dalle cooperative sociali finanziate da etika, il progetto per l’energia della Cooperazione Trentina con Dolomiti Energia.

    Domani partirà anche la distribuzione di 180 mila volantini delle Famiglie Cooperative per informare e sensibilizzare sui risultati sociali dell’offerta economica, ecologica e solidale per luce e gas a cui hanno già aderito oltre 46 mila trentini.

    Per vedere il video

    Per avere più informazioni su etika clicca qui.

  • La legge provinciale di semplificazione e potenziamento della competitività e la legge sblocca cantieri

    Convegno di approfondimento sulla nuova disciplina in materia di contratti pubblici applicabile in provincia di Trento, organizzato dal Tavolo Appalti della Provincia autonoma di Trento. Appuntamento giovedì 18 luglio alla Sala della Cooperazione in via Segantini 10 a Trento.

  • 'In bici al lavoro', il cicloconcorso 'Trentino Pedala' ti premia con buoni spesa

    "Abbiamo deciso di proseguire con il cicloconcorso, già alla quarta edizione in Trentino, perché pensiamo che anche questo sia il modo giusto per sensibilizzare i cittadini ad una sostenibilità duratura. Incentivare l'uso della bicicletta per gli spostamenti quotidiani è una buona prassi perché, oltre ad essere il modo più facile e naturale (dopo il camminare), comporta notevoli vantaggi: le bici occupano poco spazio e sono silenziose; non richiedono combustibili fossili; andare in bici regolarmente fa bene alla salute ed è economico", ha detto il vicepresidente e assessore all'ambiente Mario Tonina stamane in Sala Stampa presentando l'iniziativa. Con lui il dirigente Romano Stanchina, il direttore della Federazione Trentina della Cooperazione, Alessandro Ceschi, e Carlotta Petolicchio-Oekoinstitut.

  • Cooperazione Trentina e Dolomiti Energia Holding insieme per lo sviluppo della mobilità elettrica

    Il documento sottoscritto stamani dai presidenti di Federazione e DEH ha come obiettivo la diffusione delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici - auto, moto e bici - presso le cooperative trentine.

    Per le sue caratteristiche di sostenibilità ambientale e di innovazione, il progetto riveste un’importanza strategica per il nostro territorio, anche in chiave turistica. L’energia distribuita dalle colonnine (almeno 80) sarà prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili.

  • A Comano Terme conclusa la due giorni degli Stati Generali della Montagna

    All’evento finale ha partecipato la presidente della Cooperazione Trentina, Marina Mattarei.

  • Riscoperti i giochi di una volta per gli ospiti della Casa di riposo

    Le studentesse dell’Istituto Curie di Pergine hanno ricreato in classe il gioco della polenta, la corda, la mosca cieca, le bocce che hanno adattato alle capacità fisiche attuali degli anziani. Presentato stamani il lavoro all’interno dell’Alzheimer Fest di Povo: “Una valida psicomotricità rallenta l’invecchiamento”.

  • Ponte Arche: “Confronti” sullo sviluppo della cooperazione

    “La produzione di energia e la cooperazione di comunità”.

  • Provincia e Cooperazione, gioco di squadra per il bene del Trentino

    Fare gioco di squadra per il bene del Trentino. Questo il messaggio che il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti ed il vicepresidente, Mario Tonina, presenti in sala anche gli assessori Giulia Zanotelli e Stefania Segnana, hanno lanciato oggi al’assemblea della Federazione Trentina della Cooperazione.

  • Mattarei: la Cooperazione recuperi una visione unitaria

    Mattarei: “Ricomponiamo la funzione economica e sociale in una visione unitaria dove gli strumenti della rendicontazione sociale d’impresa, la formazione, la vigilanza e la revisione cooperativa abbiano un ruolo strategico”.

    Fugatti: “Provincia e Cooperazione assieme per disegnare il Trentino dei prossimi 5-10 anni”.

    Tonina: “Serve uno scatto d’orgoglio per proporci uniti come paradigma di sviluppo economico e sociale”.

    Nella parte riservata ai soci è stato approvato il bilancio, sono stati eletti tre consiglieri (Lorenzo Libera, Renzo Marchesi e Paolo Spagni) ed è stata approvata l’incorporazione di Piedicastello spa.

Copyright 2017 - 2019 Cooperazione Trentina